Ovvero, su cose che mi danno i nervi e mi strozzano lo spaghetto in gola quando ascolto le notizie del TG (qui mettete voi a scelta il numero 1-2-3-4-5-6-7, tanto per me pari sono, voi notate qualche differenza?)

E’ possibile che i testi dei servizi televisivi vengano ormai fatti con i generatori automatici? Non si spiega altrimenti l’utilizzo a tappeto ed in ogni circostanza delle frasi strafatte come la smielatissima “il piccolo (Tommy, Samuele,…)” che accompagna qualunque notizia che riguardi minori di 18 anni, compresi quelli di 17 anni e mezzo, l’ipocrita “non ce l’ha fatta”, inserita dal generatore per non dire che il tizio X è morto e soprattutto quella che io odio e che non sopporto più: “l’opposizione attacca“.

Questa espressione è ormai incollata ad ogni notizia che riguardi le azioni del governo Prodi ma anche a quelle di cronaca. Brucia il Gargano? L’opposizione attacca. Rifondazione chiede spiegazioni sul Welfare? Intanto, l’opposizione attacca. Il gatto Oscar vede la gente morta? Nemmeno a farlo apposta, l’opposizione attacca. Si ma, attacca come e dove? Per sempre come la colla del bisonte, senza grinze come il Pritt o con i grumi e la consistenza dello sputo della cara e vecchia coccoina?

A proposito di felini. La notizia del gatto menagramo è un paradigma dell’ignoranza scientifica o scientifica ignoranza e del sensazionalismo spacciati come giornalismo in questi ultimi tempi. Questo Oscar supertelepaticogattone non è altro che probabilmente sensibile alle alterazioni dell’odore corporeo che certi malati hanno in fase preagonica. Lo sanno anche i sanpietrini per strada che gli animali hanno percezioni sensoriali più accentuate delle nostre, ma tant’è, bisogna dire per forza che non c’è alcuna spiegazione per un fenomeno che è probabilmente spiegabilissimo.

Altra notizia appiccicaticcia: è stato bacio o qualcos’altro al Colosseo? Detto che i carabinieri dovrebbero avere altro da fare che portare in questura i cittadini gay, spero che sappiano comunque distinguere tra bacio e sesso orale, che a me paiono, così ad occhio, cose ben diverse. In uno il bersaglio è a ore dodici, nell’altro a ore sei, una bella differenza di puntamento.
Mi sono distratta oggi ma penso che anche sulla questione bacio o chissà che cosa, l’opposizione abbia attaccato. Chissà se per bocca di Bonaiuti o di Schifani?

Annunci