You are currently browsing the category archive for the ‘deliri’ category.

E’ logico che siamo delusi da ciò che non ha detto, ma è normale. Non si possono chiedere atti eroici a chi, invece della grandezza, può offrirne solo il delirio.
Tempo fa i suoi accoliti annunciarono che presto avrebbe stupito tutti con un gesto clamoroso. 
Cosa volevate, che avesse tirato fuori in pieno Parlamento una calibro 9.0, se la fosse cacciata nel palato e avesse premuto il grilletto, con Tremonti che, impassibile e senza fiatare, si spazzola il cervello del capo dal bavero e la Carfagna che si china a raccoglierne un brandello per ricordo, come Jackie a Dallas?
Annunci
Proviamo a vederla così: B. non vuole farla franca, non vuole l’immunità, la cancellazione del peccato originale, l’improcedibilità e tutto il resto. Non vuole fare del male all’Italia. Il pover’uomo in realtà è prigioniero di una matrice maligna nella quale fu risucchiato parecchi anni addietro, mentre cercava di far andare la playstation per un nipotino. 
Ora è convinto di poter uscire dal videogame corrompendo degli hacker per ottenere full ammo e poter giocare in god mode, così da giungere sano e salvo all’ultimo livello, sconfiggendo i mostri.
Lui vive in un videogame e noi stiamo solo sognando che lui esista davvero e che sia il presidente del consiglio. Magari qualcuno ci darà un calcio alla sedia e ci sveglieremo, finalmente.

Basta con questa tv che mi dileggia solo. Anche lì c’è la mano dell’opposizione. La verità è che la sinistra vuole quattro anni e mezzo di campagna elettorale. Polemizzano solo, soffiano sulla protesta. Lo stanno facendo pure con l’Alitalia. Mi insultano infischiandosene degli interessi del Paese.”

Delirio di persecuzione.

“Certo ed è [Lula, ndr] d’accordo con me nel considerare decisivo risolvere immediatamente la crisi missilistica. E’ ancora più importante della crisi delle borse. Se si continua a puntare le armi uno contro l’altro, allora si fa un alto indietro alla Guerra Fredda. Una cosa pazzesca. Per questo mi sto impegnando in un’opera di mediazione e Obama è il primo a sapere che nessuno come me può aiutarlo”.

Delirio di grandezza.

«In tutto il mondo io trovo grandissima considerazione tra i miei interlocutori, poi torno in Italia, apro la televisione e non c’è uno spettacolo della Rai, anche di intrattenimento, in cui io non sia o preso in giro o oltraggiato. E altre tv fanno la stessa cosa. Per fortuna io continuo a fare il mio dovere e vado avanti pensando di fare il bene del Paese. Le tv “mi dileggiano” e “la presa per il c… sta diventando un’abitudine insopportabile».

Delirio di grandezza e persecuzione.

P.S. Ha ragione, basta prenderlo ogni sera per il cuculo.


OKNotizie
Vota questo post su OKNotizie!

Basta con questa tv che mi dileggia solo. Anche lì c’è la mano dell’opposizione. La verità è che la sinistra vuole quattro anni e mezzo di campagna elettorale. Polemizzano solo, soffiano sulla protesta. Lo stanno facendo pure con l’Alitalia. Mi insultano infischiandosene degli interessi del Paese.”

Delirio di persecuzione.

“Certo ed è [Lula, ndr] d’accordo con me nel considerare decisivo risolvere immediatamente la crisi missilistica. E’ ancora più importante della crisi delle borse. Se si continua a puntare le armi uno contro l’altro, allora si fa un alto indietro alla Guerra Fredda. Una cosa pazzesca. Per questo mi sto impegnando in un’opera di mediazione e Obama è il primo a sapere che nessuno come me può aiutarlo”.

Delirio di grandezza.

«In tutto il mondo io trovo grandissima considerazione tra i miei interlocutori, poi torno in Italia, apro la televisione e non c’è uno spettacolo della Rai, anche di intrattenimento, in cui io non sia o preso in giro o oltraggiato. E altre tv fanno la stessa cosa. Per fortuna io continuo a fare il mio dovere e vado avanti pensando di fare il bene del Paese. Le tv “mi dileggiano” e “la presa per il c… sta diventando un’abitudine insopportabile».

Delirio di grandezza e persecuzione.

P.S. Ha ragione, basta prenderlo ogni sera per il cuculo.


OKNotizie
Vota questo post su OKNotizie!

“Recitar! Mentre preso dal delirio
non so piu quel che dico
e quel che faccio!”
(“Pagliacci”, R. Leoncavallo)

Esame a quiz per il superamento dell’esame di Psichiatria Senile. Valido per il nuovo corso di laurea ultrarapida in sei esami e mezza tesi in Psichiatria, per risparmiare e contenere i costi dell’istruzione universitaria. Numero di iscritti, almeno 60.000, se no non conviene.

“Tenuto presente che siamo prossimi al mese di novembre, tipicamente a rischio acting-out per il paziente psichiatrico e che trattasi di soggetti anziani, indicare la causa più probabile della sintomatologia delirante presentata nei seguenti casi clinici”.

Caso 1. Il paziente SB vuole la polizia nelle scuole ma anche no.
a) soffre del disturbo di scissione schizo-divisionista di Walter-Veltrony;
b) soffre di amnesia anterograda (è incapace di formare nuovi ricordi), sintomo post-ischemico o degenerativo demenziale;
c) è solo un bugiardo.

Caso 2. Il paziente FC manifesta il desiderio di nuocere agli studenti e vorrebbe sentire il suono delle sirene delle ambulanze la mattina presto.
a) si è confuso, voleva dire “l’odore del napalm”, delirio cinematografico;
b) è il solito messaggio in codice;
c) si consiglia il trattamento sanitario obbligatorio.


OKNotizie
Vota questo post su OKNotizie!

“Recitar! Mentre preso dal delirio
non so piu quel che dico
e quel che faccio!”
(“Pagliacci”, R. Leoncavallo)

Esame a quiz per il superamento dell’esame di Psichiatria Senile. Valido per il nuovo corso di laurea ultrarapida in sei esami e mezza tesi in Psichiatria, per risparmiare e contenere i costi dell’istruzione universitaria. Numero di iscritti, almeno 60.000, se no non conviene.

“Tenuto presente che siamo prossimi al mese di novembre, tipicamente a rischio acting-out per il paziente psichiatrico e che trattasi di soggetti anziani, indicare la causa più probabile della sintomatologia delirante presentata nei seguenti casi clinici”.

Caso 1. Il paziente SB vuole la polizia nelle scuole ma anche no.
a) soffre del disturbo di scissione schizo-divisionista di Walter-Veltrony;
b) soffre di amnesia anterograda (è incapace di formare nuovi ricordi), sintomo post-ischemico o degenerativo demenziale;
c) è solo un bugiardo.

Caso 2. Il paziente FC manifesta il desiderio di nuocere agli studenti e vorrebbe sentire il suono delle sirene delle ambulanze la mattina presto.
a) si è confuso, voleva dire “l’odore del napalm”, delirio cinematografico;
b) è il solito messaggio in codice;
c) si consiglia il trattamento sanitario obbligatorio.


OKNotizie
Vota questo post su OKNotizie!

Flickr Photos

Blog Stats

  • 85,887 hits

Categorie