You are currently browsing the category archive for the ‘governo ombra’ category.

Innanzitutto, cos’è un governo ombra? Secondo Wikipedia esistono due accezioni del termine: una positiva e l’altra negativa. La prima dice:

Il governo ombra (in inglese shadow cabinet o shadow front bench) è un’istituzione politica, presente in alcuni sistemi parlamentari, costituita dal leader dell’opposizione, che la dirige, e da parlamentari dell’opposizione (i ministri ombra) incaricati di seguire da vicino, proprio come un’ombra (da cui il nome), l’attività dei corrispondenti ministri del governo in carica. Compito del governo ombra è svolgere un’azione critica verso le decisioni del governo in carica, proponendo alternative. Normalmente se il partito di opposizione vince le elezioni, il leader dell’opposizione diventa primo ministro e i membri del governo ombra vanno ad occupare i corrispondenti posti nel governo in carica.

Pensando in questo senso al governo ombra Veltroni, la risata sorge spontanea. Ma come, il centrosinistra non si è opposto ai personalismi di Berlusconi da opposizione e non ha ostacolato il suo sempre maggiore potere (alla faccia del conflitto di interessi) quando ha governato e dovrebbe riuscirci adesso che Berlusconi è praticamente il padrone unico d’Italia?
Cos’è, giochiamo a far finta di governare? Siamo già ad una realtà virtuale tipo “Second-government”?
E a chi fa ombra il Ministro-ombra della Sanità ora che il Ministro della Sanità non c’è più?
Si rischia solo che il governo ombra rimanga all’ombra del governo, magari sdraiato con un bel cocktail in mano e le cuffiette alle orecchie. Oppure perennemente terrorizzato, come la Finocchiara, di disturbare il manovratore. Perchè si interrompe il dialogo, anzi il monologo.

“Governo ombra” ha anche un significato negativo:

I teorici della cospirazione definiscono il governo ombra come un “governo nel governo”. Tale ipotetico organo segreto è presentato come il “vero” governo che controlla le azioni principali del governo riconosciuto ufficialmente. L’identità dei membri e i luoghi di riunione del governo ombra occulto sono conosciuti solo da poche persone. Questo governo segreto è spesso ritratto come corrotto e in collegamento con i servizi segreti e/o particolari società segrete, come per esempio gli Illuminati, la Massoneria, la P2. Esso generalmente conosce e gestisce situazioni critiche che sono tenute segrete, come gli attentati dell’11 settembre, l’Unione Nordamericana (un’ipotesi di entità sovranazionale che riunirebbe USA, Canada e Messico), il Nuovo Ordine Mondiale, esperimenti proibiti dall’etica medica, i rapimenti e le uccisioni di scienziati e giornalisti, e, nelle teorie più ardite e bizzarre, i contatti con gli alieni, l’Anticristo, i demoni.

Cosa succede se un governo ombra di questo tipo va al potere legittimamente? Che non è più governo ombra ma il governo ombra che fa ombra all’ex-governo ombra divenuto non-più governo ombra diventa un governo ombra che in realtà sarebbe il governo legittimo.

Insomma, Walter con la parrucca del comandante Straker, che si faceva un mazzo così per difenderci dagli alieni cattivi con la S.H.A.D.O., non ce lo vedo. Questa storia del governo ombra, diciamo la verità, e come dicevano i Trettré: “a me, me pare ‘na strunzata”. L’ennesima di un centrosinistra da dimenticare.

P.S. Mi si rimprovera di aver votato in una delle camere Veltroni. Quando l’alternativa è morire bruciati in un rogo o saltare dalla finestra rompendosi le gambe, non si ha molta scelta.
Beh, lo riconosco, alla luce degli ultimi fatti ho un solo rimpianto: non aver usato l’estintore Di Pietro.


OKNotizie
Vota questo post su OKNotizie!

Innanzitutto, cos’è un governo ombra? Secondo Wikipedia esistono due accezioni del termine: una positiva e l’altra negativa. La prima dice:

Il governo ombra (in inglese shadow cabinet o shadow front bench) è un’istituzione politica, presente in alcuni sistemi parlamentari, costituita dal leader dell’opposizione, che la dirige, e da parlamentari dell’opposizione (i ministri ombra) incaricati di seguire da vicino, proprio come un’ombra (da cui il nome), l’attività dei corrispondenti ministri del governo in carica. Compito del governo ombra è svolgere un’azione critica verso le decisioni del governo in carica, proponendo alternative. Normalmente se il partito di opposizione vince le elezioni, il leader dell’opposizione diventa primo ministro e i membri del governo ombra vanno ad occupare i corrispondenti posti nel governo in carica.

Pensando in questo senso al governo ombra Veltroni, la risata sorge spontanea. Ma come, il centrosinistra non si è opposto ai personalismi di Berlusconi da opposizione e non ha ostacolato il suo sempre maggiore potere (alla faccia del conflitto di interessi) quando ha governato e dovrebbe riuscirci adesso che Berlusconi è praticamente il padrone unico d’Italia?
Cos’è, giochiamo a far finta di governare? Siamo già ad una realtà virtuale tipo “Second-government”?
E a chi fa ombra il Ministro-ombra della Sanità ora che il Ministro della Sanità non c’è più?
Si rischia solo che il governo ombra rimanga all’ombra del governo, magari sdraiato con un bel cocktail in mano e le cuffiette alle orecchie. Oppure perennemente terrorizzato, come la Finocchiara, di disturbare il manovratore. Perchè si interrompe il dialogo, anzi il monologo.

“Governo ombra” ha anche un significato negativo:

I teorici della cospirazione definiscono il governo ombra come un “governo nel governo”. Tale ipotetico organo segreto è presentato come il “vero” governo che controlla le azioni principali del governo riconosciuto ufficialmente. L’identità dei membri e i luoghi di riunione del governo ombra occulto sono conosciuti solo da poche persone. Questo governo segreto è spesso ritratto come corrotto e in collegamento con i servizi segreti e/o particolari società segrete, come per esempio gli Illuminati, la Massoneria, la P2. Esso generalmente conosce e gestisce situazioni critiche che sono tenute segrete, come gli attentati dell’11 settembre, l’Unione Nordamericana (un’ipotesi di entità sovranazionale che riunirebbe USA, Canada e Messico), il Nuovo Ordine Mondiale, esperimenti proibiti dall’etica medica, i rapimenti e le uccisioni di scienziati e giornalisti, e, nelle teorie più ardite e bizzarre, i contatti con gli alieni, l’Anticristo, i demoni.

Cosa succede se un governo ombra di questo tipo va al potere legittimamente? Che non è più governo ombra ma il governo ombra che fa ombra all’ex-governo ombra divenuto non-più governo ombra diventa un governo ombra che in realtà sarebbe il governo legittimo.

Insomma, Walter con la parrucca del comandante Straker, che si faceva un mazzo così per difenderci dagli alieni cattivi con la S.H.A.D.O., non ce lo vedo. Questa storia del governo ombra, diciamo la verità, e come dicevano i Trettré: “a me, me pare ‘na strunzata”. L’ennesima di un centrosinistra da dimenticare.

P.S. Mi si rimprovera di aver votato in una delle camere Veltroni. Quando l’alternativa è morire bruciati in un rogo o saltare dalla finestra rompendosi le gambe, non si ha molta scelta.
Beh, lo riconosco, alla luce degli ultimi fatti ho un solo rimpianto: non aver usato l’estintore Di Pietro.


OKNotizie
Vota questo post su OKNotizie!

Flickr Photos

Blog Stats

  • 84,401 hits

Categorie