You are currently browsing the category archive for the ‘incoscienza’ category.

Mi ha molto colpito l’immagine, perfidamente trasmessa da Mentana durante lo speciale di ieri de La7 sulla tornata referendaria, dell’ “Uomo Che Fu Fottuto Da Un Intero Popolo”, l’uomo con un senso dello Stato così, intento a fare shopping di collanine (mica roba di Bulgari, eh, ma bigiotteria low cost comperata dal marocchino sotto casa), mentre gli italiani appunto gli stavano rompendo il quorum e dopo aver costretto Bibi Netanyahu a togliersi la cuffia della tradizione per non dover ascoltare le solite minchiate sul bunga bunga. 
L’incetta di collanine e orpelli da richiamo per passere under age mi ha ricordato, oltre alle caramelle dei maniaci della mia infanzia, i conquistadores spagnoli che cercavano di barattare l’oro degli Aztechi con carabattole da quattro soldi, collanine e specchietti. Tanto quelli erano selvaggi da gabolare con poca spesa per ottenerne molta resa. 
La riflessione successiva è che con gli elettori italiani, questi ragazzini di otto anni un po’ precocemente dementi quali lui li considera, le collanine e i ciufoli luccicanti non funzionano più. Saremo selvaggi, imprevedibili e molto puttane, anzi proprio troie, ma fessi no e all’occorrenza potremmo anche diventare cannibali. 
Si tenga le collanine e le regali pure alla nipote di Montezuma.
Annunci

Flickr Photos

Blog Stats

  • 85,872 hits

Categorie