You are currently browsing the category archive for the ‘lotta di classe’ category.

L’ho sentita anch’io la notizia (per la verità l’ho letta su un giornale russo), secondo la quale Silvio Berlusconi avrebbe siglato un accordo con Vladimir Putin per un colossale, anzi titanico, investimento nella cantieristica navale, per la realizzazione di una flotta di navi da crociera extralusso, dotate di ogni comfort e svago.
Credevo fosse uno scherzo ma la badante della mia vicina mi ha confermato, traducendomi dal russo, che una delle navi, anzi la più grande e lussuosa, si chiamerà Titanic, e sarà varata nell’aprile del 2012, alla faccia della sfiga! La società italo-russa che gestirà la commessa avrà sede nei cantieri del porto di Vory v Zakone, sul Baltico.

Questa notizia, che ha sembra incredibile ma solo per chi non crede nella fenomenale inventiva del nostro presidente del consiglio, avrebbe un retroscena, per così dire esoterico, che viene svelato in un articolo comparso in rete su alcuni siti complottisti, articolo già misteriosamente scomparso e non più rintracciabile su Google.
Secondo quanto scrive l’esperto internazionale di occultismo prof. Marco Tagliaferri, la data del 2012 ha un significato esoterico per molte culture e, come è noto, per i Maya avrebbe rappresentato la data della fine del mondo. L’affondamento del Titanic, avvenuto esattamente un secolo prima, nel 1912, non fu altro che un avvertimento alla classe dominante del mondo. Se letta attentamente con occhio esoterico, la storia del Titanic conterrebbe le istruzioni per il salvataggio della classe dominante dalla furia delle masse proletarie che, in seguito alla crisi economica, è pronta a prendere le armi nel giro dei prossimi due anni.

Ecco quindi la necessità di costruire una flotta di navi atte ad ospitare gente abituata al lusso più estremo e a garantirne la sopravvivenza per lunghi mesi o addirittura anni, in mare aperto. Come farebbero le navi a non essere intercettate dai rivoluzionari? Qui arriva la clamorosa rivelazione di un ex agente della CIA, John K. Holmes. Chi di voi ricorda l’esperimento Philadelphia, ovvero il tentativo di rendere una nave invisibile, smaterializzarla e materializzarla a piacimento? L’esperimento, già fallito in precedenza sarebbe ora segretamente riuscito e sarebbe pronto ad essere applicato al progetto Rescue the Rich.

Sembra incredibile, è vero, ma se il dottor Scapagnini ha affermato che Berlusconi camperà fino a 120 anni aveva i suoi buoni motivi per dirlo.
Inutile dire che le liste dei passeggeri sono già compilate da tempo e l’unico terrore di chi è già prenotato in cuccetta iperlusso è di fallire e di vedersi così scavalcato dal rampante di turno, magari il suo vicino di villa.


OKNotizie
Vota questo post su OKNotizie!

L’ho sentita anch’io la notizia (per la verità l’ho letta su un giornale russo), secondo la quale Silvio Berlusconi avrebbe siglato un accordo con Vladimir Putin per un colossale, anzi titanico, investimento nella cantieristica navale, per la realizzazione di una flotta di navi da crociera extralusso, dotate di ogni comfort e svago.
Credevo fosse uno scherzo ma la badante della mia vicina mi ha confermato, traducendomi dal russo, che una delle navi, anzi la più grande e lussuosa, si chiamerà Titanic, e sarà varata nell’aprile del 2012, alla faccia della sfiga! La società italo-russa che gestirà la commessa avrà sede nei cantieri del porto di Vory v Zakone, sul Baltico.

Questa notizia, che ha sembra incredibile ma solo per chi non crede nella fenomenale inventiva del nostro presidente del consiglio, avrebbe un retroscena, per così dire esoterico, che viene svelato in un articolo comparso in rete su alcuni siti complottisti, articolo già misteriosamente scomparso e non più rintracciabile su Google.
Secondo quanto scrive l’esperto internazionale di occultismo prof. Marco Tagliaferri, la data del 2012 ha un significato esoterico per molte culture e, come è noto, per i Maya avrebbe rappresentato la data della fine del mondo. L’affondamento del Titanic, avvenuto esattamente un secolo prima, nel 1912, non fu altro che un avvertimento alla classe dominante del mondo. Se letta attentamente con occhio esoterico, la storia del Titanic conterrebbe le istruzioni per il salvataggio della classe dominante dalla furia delle masse proletarie che, in seguito alla crisi economica, è pronta a prendere le armi nel giro dei prossimi due anni.

Ecco quindi la necessità di costruire una flotta di navi atte ad ospitare gente abituata al lusso più estremo e a garantirne la sopravvivenza per lunghi mesi o addirittura anni, in mare aperto. Come farebbero le navi a non essere intercettate dai rivoluzionari? Qui arriva la clamorosa rivelazione di un ex agente della CIA, John K. Holmes. Chi di voi ricorda l’esperimento Philadelphia, ovvero il tentativo di rendere una nave invisibile, smaterializzarla e materializzarla a piacimento? L’esperimento, già fallito in precedenza sarebbe ora segretamente riuscito e sarebbe pronto ad essere applicato al progetto Rescue the Rich.

Sembra incredibile, è vero, ma se il dottor Scapagnini ha affermato che Berlusconi camperà fino a 120 anni aveva i suoi buoni motivi per dirlo.
Inutile dire che le liste dei passeggeri sono già compilate da tempo e l’unico terrore di chi è già prenotato in cuccetta iperlusso è di fallire e di vedersi così scavalcato dal rampante di turno, magari il suo vicino di villa.


OKNotizie
Vota questo post su OKNotizie!

Flickr Photos

Blog Stats

  • 84,425 hits

Categorie