You are currently browsing the category archive for the ‘mario scaramella’ category.

Le ferie in Sardegna tra i cactus e le stornellate di Apicella quest’anno sono decisamente out. Sulle orme di Borat, il turista più illustre dell’Est va in da USAiii.
Così Vladimir Putin si è fatto una vacanza “io, mammeta e tu” a Kennebunkport sulle coste del Maine, stato prediletto da Stephen King, dove risiedono la regina madre Barbara e l’ex imperatore George I. Una casuccia dello IACP con nove camere da letto, quattro saloni, piscina, campo da tennis e molo privato.

L’ex agente del KGB a colloquio con l’ex capo della CIA, mancavano solo James Bond e Lancillotto 008. Scaramella non è stato invitato e fonti dei servizi deviati e non dicono che ci sia rimasto molto male. “Skaramellow who?” avrebbe risposto seccato il vecchio George al telefono.
Ufficialmente sono stati abbracci e linguainbocca tra i compagni di merende a base di aragoste ma si sa che dietro le quinte si sono arrotati i coltelli.
Soprattutto per quella menata dello scudo stellare e dei missili in Polonia che a Vladi non va proprio giù. Metti che gliene scappi uno a George II, e gli finisca in Cecenia. Con i ceceni Vladi P non vuole interferenze, li vuol far fuori lui.


OKNotizie
Ti piace questo post? Votalo su OKNotizie!

Chi è quell’uom di multiforme ingegno che ultimamente riempie le cronache giudiziario-spionistiche e che avrebbe potuto suggerire spunti a vagonate al caro vecchio Ian Fleming se fosse ancora tra noi? Ma si, quello lì, quello lì.
Più intrigante del nuovo James Bond Daniel Craig (che porca pupazza, a guardarlo bene è proprio un bel peperino, e mi rimangio il giudizio negativo dato in passato), questo 007 all’amatriciana testè associato alle patrie galere pare si muovesse con grande maestria tra KGB, commissioni d’inchiesta, ombrelli dalla punta avvelenata, traffico d’armi e commedia dell’arte. Un pulcinella della serie “ci fa o ci è” che io temo abbia circonvenuto ben bene il Guzzanti (nel senso di Paolo), dandogli spago con la sua ossessione per il notorio bufalificio Mytrokhin.

Vi prego signori giudici, svelateci tutti i segreti dell’uomo dall’attaccatura di capelli come il tenente Gay Ellis della serie UFO, di colui che doveva morire perché intossicato da una dose di polonio cinque volte tante e che invece probabilmente è solo positivo allo stronzio.
Fateci sapere quanto prima e poi fatene ciò che volete ma, mi raccomando, abbiate pietà di Paolo. E’ un uomo molto provato, ha avuto la disgrazia di avere ben tre figli intelligenti in famiglia.
Noi intanto ci rivediamo “Dalla Russia con Amore”.

Flickr Photos

onlookers

Renzistein Junior

Von Trierweiler's Nymphomaniac

Eurodeliri

Altre foto

Blog Stats

  • 81,680 hits

Categorie