You are currently browsing the category archive for the ‘tormentoni’ category.

Questo anonimo tizio è da ammirare. Non è da tutti avere il coraggio di travestirsi da perfetta testadica’. Se ti conci così, a meno di non uscire di casa nottetempo e coperto da cappuccio e pastrano come l’Uomo Elefante, vuoi non incrociare almeno un paio di condomini per le scale che ti sghignazzano un bel “buonaseeera…”?
Già una volta avevo segnalato i peggiori costumi per Halloween ma questo credo li batta tutti. Esticazzi!

L’orrendo ed osceno costume lo dedico con tutto il cuore agli autori dei miei tormentoni web preferiti, quelli citati nel titolo: il quadratino lampeggiante che mi annuncia la vincita di non so cosa e il sito che insiste per inviarmi riviste di destra, ubiquitario su ogni pagina di Google.
Lo dedico inoltre, in questa notte delle streghe, ai pinocchi di regime, ai loro volonterosi megafoni e soprattutto ai burattinai che ogni tanto ritornano, felici di tirare per i fili tante testedica’. Ma di questo parleremo estesamente domani.


OKNotizie
Vota questo post su OKNotizie!

Questo anonimo tizio è da ammirare. Non è da tutti avere il coraggio di travestirsi da perfetta testadica’. Se ti conci così, a meno di non uscire di casa nottetempo e coperto da cappuccio e pastrano come l’Uomo Elefante, vuoi non incrociare almeno un paio di condomini per le scale che ti sghignazzano un bel “buonaseeera…”?
Già una volta avevo segnalato i peggiori costumi per Halloween ma questo credo li batta tutti. Esticazzi!

L’orrendo ed osceno costume lo dedico con tutto il cuore agli autori dei miei tormentoni web preferiti, quelli citati nel titolo: il quadratino lampeggiante che mi annuncia la vincita di non so cosa e il sito che insiste per inviarmi riviste di destra, ubiquitario su ogni pagina di Google.
Lo dedico inoltre, in questa notte delle streghe, ai pinocchi di regime, ai loro volonterosi megafoni e soprattutto ai burattinai che ogni tanto ritornano, felici di tirare per i fili tante testedica’. Ma di questo parleremo estesamente domani.


OKNotizie
Vota questo post su OKNotizie!

Questo anonimo tizio è da ammirare. Non è da tutti avere il coraggio di travestirsi da perfetta testadica’. Se ti conci così, a meno di non uscire di casa nottetempo e coperto da cappuccio e pastrano come l’Uomo Elefante, vuoi non incrociare almeno un paio di condomini per le scale che ti sghignazzano un bel “buonaseeera…”?
Già una volta avevo segnalato i peggiori costumi per Halloween ma questo credo li batta tutti. Esticazzi!

L’orrendo ed osceno costume lo dedico con tutto il cuore agli autori dei miei tormentoni web preferiti, quelli citati nel titolo: il quadratino lampeggiante che mi annuncia la vincita di non so cosa e il sito che insiste per inviarmi riviste di destra, ubiquitario su ogni pagina di Google.
Lo dedico inoltre, in questa notte delle streghe, ai pinocchi di regime, ai loro volonterosi megafoni e soprattutto ai burattinai che ogni tanto ritornano, felici di tirare per i fili tante testedica’. Ma di questo parleremo estesamente domani.


OKNotizie
Vota questo post su OKNotizie!

Ovvero, su cose che mi danno i nervi e mi strozzano lo spaghetto in gola quando ascolto le notizie del TG (qui mettete voi a scelta il numero 1-2-3-4-5-6-7, tanto per me pari sono, voi notate qualche differenza?)

E’ possibile che i testi dei servizi televisivi vengano ormai fatti con i generatori automatici? Non si spiega altrimenti l’utilizzo a tappeto ed in ogni circostanza delle frasi strafatte come la smielatissima “il piccolo (Tommy, Samuele,…)” che accompagna qualunque notizia che riguardi minori di 18 anni, compresi quelli di 17 anni e mezzo, l’ipocrita “non ce l’ha fatta”, inserita dal generatore per non dire che il tizio X è morto e soprattutto quella che io odio e che non sopporto più: “l’opposizione attacca“.

Questa espressione è ormai incollata ad ogni notizia che riguardi le azioni del governo Prodi ma anche a quelle di cronaca. Brucia il Gargano? L’opposizione attacca. Rifondazione chiede spiegazioni sul Welfare? Intanto, l’opposizione attacca. Il gatto Oscar vede la gente morta? Nemmeno a farlo apposta, l’opposizione attacca. Si ma, attacca come e dove? Per sempre come la colla del bisonte, senza grinze come il Pritt o con i grumi e la consistenza dello sputo della cara e vecchia coccoina?

A proposito di felini. La notizia del gatto menagramo è un paradigma dell’ignoranza scientifica o scientifica ignoranza e del sensazionalismo spacciati come giornalismo in questi ultimi tempi. Questo Oscar supertelepaticogattone non è altro che probabilmente sensibile alle alterazioni dell’odore corporeo che certi malati hanno in fase preagonica. Lo sanno anche i sanpietrini per strada che gli animali hanno percezioni sensoriali più accentuate delle nostre, ma tant’è, bisogna dire per forza che non c’è alcuna spiegazione per un fenomeno che è probabilmente spiegabilissimo.

Altra notizia appiccicaticcia: è stato bacio o qualcos’altro al Colosseo? Detto che i carabinieri dovrebbero avere altro da fare che portare in questura i cittadini gay, spero che sappiano comunque distinguere tra bacio e sesso orale, che a me paiono, così ad occhio, cose ben diverse. In uno il bersaglio è a ore dodici, nell’altro a ore sei, una bella differenza di puntamento.
Mi sono distratta oggi ma penso che anche sulla questione bacio o chissà che cosa, l’opposizione abbia attaccato. Chissà se per bocca di Bonaiuti o di Schifani?


OKNotizie
Ti piace questo post? Votalo su OKNotizie!

Non passa giorno ormai che le cronache non riportino l’ennesimo litigio tra Tonino e Clemente.

Una giornata tipo nella vita dei due Ministri:

0re 7:00 Tonino si sveglia e legge il giornale. Clemente ha rilasciato un’intervista a Repubblica, nella quale dichiara che lui, a differenza di Tonino, non andrebbe mai in piazza brandendo un megafono e che lascerà il suo incarico alla mezzanotte di oggi, come ha scritto nella lettera di dimissioni a Prodi se il Presidente del Consiglio non si pronuncerà in merito.

ore 8:30 Clemente telefona a Prodi per sapere se la lettera è arrivata ma il telefono squilla a vuoto.

ore 9:45 Tonino, in un intervista alla radio risponde per le rime a Clemente, accusandolo di volerlo scavalcare nelle sue competenze.

ore 9:46 Clemente telefona in diretta durante la trasmissione accusando Tonino di fare i sit-in e annunciando di volersi dimettere dal suo incarico.

ore 10:00 Il telefono in casa Prodi continua a squillare invano.

0re 12:12 Anche Tonino chiama casa Prodi, ma il professore è uscito, lasciate un messaggio.

0re 13:00 Un lancio di agenzia riporta l’ultima dichiarazione di Clemente: “Io non prendo lezioni di moralità da nessuno”, sono pronto a dimettermi.

0re 13:30 Tonino prende il megafono e, affacciatosi alla finestra inizia a declamare i nomi dei deputati che hanno votato l’indulto.

0re 14:00 Clemente, saputo dell’iniziativa di Tonino modifica il messaggio nella sua segreteria telefonica con il seguente: «La stagione del giustizialismo non è la mia, sono uscito indenne da tanti cerchi di fuoco e non ho una visione hegeliana-etica della politica e non posso accettare il giudizio per cui chi è contro l’indulto è in regola moralmente e chi è favorevole ha invece qualche vicinanza col tratto dell’immoralità».

ore 14:15 Tonino è arrivato alla lettera P del suo elenco.

0re 15:00 Clemente si sfoga con un sottosegretario: “Quello mi sta facendo impazzire”.

0re 15:30 Tonino, riprendendo il suo cane, lo chiama erroneamente “Clemente!!!”

0re 16.45 Finalmente Prodi risponde al telefono ma dice di non sapere nulla della lettera. Chiederà alla moglie.

Ore 17:00 Tonino, intervenendo ad un convegno sul giustizialismo, dichiara la sua amarezza e minaccia di autosospendersi dal suo incarico.

0re 18:00 Clemente lo corregge in diretta su SkyNews24: “Mi dimetto prima io”.

0re 19:00 Tonino sul suo blog scrive: “Decida il premier, non ci metto niente a dimettermi.”

ore 20:00 A cena con i suoi collaboratori Clemente ci ripensa e dice che non si dimetterà, per il bene della coalizione.

ore 20:00 A cena con i suoi collaboratori Tonino ci ripensa e dice che non si dimetterà, per il bene della coalizione.

0re 23:55 Clemente, stanco della giornata frenetica va a letto. Il suo ultimo pensiero prima di addormentarsi è “Mannaggia a Tonino!”

ore 23:59 Tonino, stanco della giornata frenetica va a letto. Il suo ultimo pensiero prima di addormentarsi è “Mannaggia a Clemente!”

ore 00:30 – Finalmente Prodi guarda la posta e legge la lettera di dimissioni di Clemente, ma ormai è troppo tardi.

Pubblicato su LiberoBlog


OKNotizie
Ti piace questo post? Votalo su OKNotizie!

Flickr Photos

Blog Stats

  • 84,395 hits

Categorie