You are currently browsing the category archive for the ‘vernacoliere’ category.

Questa sera, per sopraggiunti limiti di stanchezza e al fine di non dover celebrare le premature esequie di una papera, avendo inoltre Lameducche già dato ieri in termini di stronzate settimanali, lascio la parola alla vera Satira e mi compiaccio di regalarvi una delle copertine-civetta più memorabili di tutti i tempi del glorioso Vernacoliere.
Proprio in questi giorni si celebrano i 25 anni di vita di questo mensile satirico, una vera zingarata illustrata; sboccato, irriverente, anticlericale, toscanaccio fino al midollo, creato negli altrimenti superficiali anni ’80 (1982 per la precisione) da Mario Cardinali, qui intervistato dal Tirreno in occasione dell’anniversario.

Noi della generazione che ha amato”Cuore” e ne sente tanto la mancanza, che viviamo nel vuoto pneumatico creato da un Potere che aborrisce e quando può censura la Satira, non possiamo che volere bene a questo fogliaccio. Auguri Vernacoliere, da una affezionata portatrice sana di topa.

Questa sera, per sopraggiunti limiti di stanchezza e al fine di non dover celebrare le premature esequie di una papera, avendo inoltre Lameducche già dato ieri in termini di stronzate settimanali, lascio la parola alla vera Satira e mi compiaccio di regalarvi una delle copertine-civetta più memorabili di tutti i tempi del glorioso Vernacoliere.
Proprio in questi giorni si celebrano i 25 anni di vita di questo mensile satirico, una vera zingarata illustrata; sboccato, irriverente, anticlericale, toscanaccio fino al midollo, creato negli altrimenti superficiali anni ’80 (1982 per la precisione) da Mario Cardinali, qui intervistato dal Tirreno in occasione dell’anniversario.

Noi della generazione che ha amato”Cuore” e ne sente tanto la mancanza, che viviamo nel vuoto pneumatico creato da un Potere che aborrisce e quando può censura la Satira, non possiamo che volere bene a questo fogliaccio. Auguri Vernacoliere, da una affezionata portatrice sana di topa.


OKNotizie
Ti piace questo post? Votalo su OKNotizie!

http://www.youtube.com/v/tqQJgftmbYE

Da un’idea di Alianorah e tirata in ballo da Pibua, ecco a voi:

Le cose che vi infastidiscono di più (non meno di cinque, non più di dieci).

Dopo ore e ore di studio, più che altro per riuscire a scremare solo cinque tra le svariate migliaia di cose che mi infastidiscono, ho deciso di andare per istinto e scegliere le prime cinque o sei cose che mi vengono in mente. Noi psicologi diciamo sempre che le cose che vengono fuori di istinto sono le più significative… mah.

1) Prenotare in un ristorante. Ma perchè non posso decidere all’ultimo momento di andare in “quel” ristorante senza prenotazione, di sabato sera?
2) Le commesse che a) ti aggrediscono sull’uscio chiedendoti cosa (traduzione: che cazzo) vuoi e b) quelle che non ti badano nemmeno se le preghi in ginocchio perchè stanno telefonando (alle loro amiche).
3) Il furbo o la furba che, mentre sei in fila da mezz’ora alla Posta, si infila davanti a tutti dicendo che ha la macchina in divieto di sosta.
4) Lo spam. Non ci sarebbe pena adeguata nemmeno all’inferno da infliggere a coloro che mi riempiono le caselle di posta elettronica con i loro Viagra, Cialis, Anatrim, “enlarge your penis” e “exquisite replicas watches”. Che ve possino!
5) I genitori che si portano dietro non meno di tre bambini a fare la spesa al supermercato. E’ naturale, i piccoli si rompono i maroncini e piangono, ti entrano da tergo sulle caviglie con i loro piedini di balsa, urlano con le vocette stridule e ti rovinano il piacere dello shopping. I genitori non li vedono e non li sentono e io in quel momento rimpiango il caro vecchio Re Erode.
Bonus track: Le persone che sul treno, sull’autobus, dal medico, in qualunque luogo pubblico insomma, tirano fuori la bottiglietta d’acqua e ci si attaccano come se giungessero allora dalla traversata del Sahara. Vedere qualcuno che beve dalla bottiglietta è una cosa che non sopporto.

Se volete riprendere il meme: fate l’elenco delle cose che, in modo del tutto arbitrario, soggettivo, e anche illogico o irrazionale, vi fanno uscire dai gangheri…Unica regola: evitare eccessi di volgarità, se potete!

http://www.youtube.com/v/xMrm7ZQ0aMA

Il DJ vi offre un’altro pezzo famoso, anche questo caro ai tarantiniani e in perfetta linea con la cattiveria di questo post: “Stuck in The Middle With You” 1972, dei Stealers Wheel di Joe Egan (il cantante) e Gerry Rafferty (quello di “Baker Street“).

Infine, proprio perchè mi voglio rovinare, il mio doppio contributo al Blogger T-Shirt 2007 Contest di Catepol. Quella con Bruce Lee è la mia maglietta preferita al momento. Made in China, naturalmente, costo 5 euro.

L’altra è la maglietta che vorrei. Ne ho sempre sognata una così, voi no? In vendita sul sito del “Vernacoliere“.


OKNotizie
Ti piace questo post? Votalo su OKNotizie!

Da un’idea di Alianorah e tirata in ballo da Pibua, ecco a voi:

Le cose che vi infastidiscono di più (non meno di cinque, non più di dieci).

Dopo ore e ore di studio, più che altro per riuscire a scremare solo cinque tra le svariate migliaia di cose che mi infastidiscono, ho deciso di andare per istinto e scegliere le prime cinque o sei cose che mi vengono in mente. Noi psicologi diciamo sempre che le cose che vengono fuori di istinto sono le più significative… mah.

1) Prenotare in un ristorante. Ma perchè non posso decidere all’ultimo momento di andare in “quel” ristorante senza prenotazione, di sabato sera?
2) Le commesse che a) ti aggrediscono sull’uscio chiedendoti cosa (traduzione: che cazzo) vuoi e b) quelle che non ti badano nemmeno se le preghi in ginocchio perchè stanno telefonando (alle loro amiche).
3) Il furbo o la furba che, mentre sei in fila da mezz’ora alla Posta, si infila davanti a tutti dicendo che ha la macchina in divieto di sosta.
4) Lo spam. Non ci sarebbe pena adeguata nemmeno all’inferno da infliggere a coloro che mi riempiono le caselle di posta elettronica con i loro Viagra, Cialis, Anatrim, “enlarge your penis” e “exquisite replicas watches”. Che ve possino!
5) I genitori che si portano dietro non meno di tre bambini a fare la spesa al supermercato. E’ naturale, i piccoli si rompono i maroncini e piangono, ti entrano da tergo sulle caviglie con i loro piedini di balsa, urlano con le vocette stridule e ti rovinano il piacere dello shopping. I genitori non li vedono e non li sentono e io in quel momento rimpiango il caro vecchio Re Erode.
Bonus track: Le persone che sul treno, sull’autobus, dal medico, in qualunque luogo pubblico insomma, tirano fuori la bottiglietta d’acqua e ci si attaccano come se giungessero allora dalla traversata del Sahara. Vedere qualcuno che beve dalla bottiglietta è una cosa che non sopporto.

Se volete riprendere il meme: fate l’elenco delle cose che, in modo del tutto arbitrario, soggettivo, e anche illogico o irrazionale, vi fanno uscire dai gangheri…Unica regola: evitare eccessi di volgarità, se potete!

Il DJ vi offre un’altro pezzo famoso, anche questo caro ai tarantiniani e in perfetta linea con la cattiveria di questo post: “Stuck in The Middle With You” 1972, dei Stealers Wheel di Joe Egan (il cantante) e Gerry Rafferty (quello di “Baker Street“).

Infine, proprio perchè mi voglio rovinare, il mio doppio contributo al Blogger T-Shirt 2007 Contest di Catepol. Quella con Bruce Lee è la mia maglietta preferita al momento. Made in China, naturalmente, costo 5 euro.

L’altra è la maglietta che vorrei. Ne ho sempre sognata una così, voi no? In vendita sul sito del “Vernacoliere“.


OKNotizie
Ti piace questo post? Votalo su OKNotizie!

Grande sconcerto dei genitori inglesi di fronte alla notizia di Harry Potter (ovvero Daniel Radcliffe) nudo e senza nemmeno gli occhiali nella piéce teatrale scandalo “Equus” di Peter Shaffer, l’autore anche di ”Amadeus”.
Sarebbe come se in Italia Cristina d’Avena avesse interpretato un film di Tinto Brass.

Maga Maghella Rowling pensa di far morire veramente il suo maghetto dalle uova d’oro, piuttosto che dover dare un titolo come questo al prossimo capitolo della saga.
In ogni caso ‘sto ragazzo cresce troppo in fretta, ormai non sta più nelle mutande.

E a proposito di fave

Flickr Photos

onlookers

Renzistein Junior

Von Trierweiler's Nymphomaniac

Eurodeliri

Altre foto

Blog Stats

  • 82,002 hits

Categorie