You are currently browsing the category archive for the ‘criptozoccole’ category.

Da 20 a 50 euro, dipende dalla prestazione. Un guadagno di 70-80 euro al giorno, dicono, ma sicuramente i clienti sono di più e la cifra è maggiore, quasi interamente versata al pappa.
Noterete che la ragazza nigeriana dell’intervista non si schermisce, non dice tutta scandalizzata: “Ehi piano, non sono mica una escort, sono una ragazza immagine della S.S. 16 Adriatica pagata dalla Regione Emilia Romagna, sono una cubista, un semaforo vivente, una modella. Non ho mai fatto sesso con i camionisti di passaggio. Al massimo ci fermavamo alla baracchina qui vicino per un sanbittér e una piadina con lo squacquerone. Tutto nel segno della massima signorilità e cortesia.

Non lo dice, perchè non è una puttana come le altre che riempiono le cronache in questi giorni, è una ragazza che lavora duramente per vivere. Che tutte le sere rischia le botte, lo stupro e perfino la vita, se ha la sfiga di incontrare un Donato Bilancia.
E che, per giunta, deve combattere contro le criptozoccole dell’alta società, quelle che hanno capito che bisogna venderla non ai camionisti di passaggio ma ai vecchi  che hanno i soldi da buttar via a migliaia, e che, una volta ripulite e acconciate dal ricco con la camicetta con il fioccone da suora e sbattute sul marciapiede d’alto bordo della politica, vorrebbero bonificare le strade dalla presenza immonda della prostituzione. 

Uno penserebbe che per settemila euro – sette mesi di stipendio medio di un operaio, una potrebbe anche turarsi il naso e contare le pecore finché il vecchio non ha finito. Invece le criptozoccole, le paracule della scuderia Toro Flaccido, nonostante i lauti e vergognosi guadagni, si lamentano che il vecchio dal vivo fa schifo, che proprio non ce la fanno, che andare a Roma per guadagnare 2000 euro in più fa loro orrore, perchè loro, sia chiaro, vogliono sposarsi con l’abito bianco, fare tanti fii de na e farsi chiamar signore.
Presumo che quello che fa la ragazza nigeriana dell’Adriatica per 50 euro sia la stessa cosa che fanno le Orgettine e compagne di pudende per diverse migliaia di euro. Cinque, sette, perfino diecimila euro per una notte, a fare le igieniste idrauliche al servizio della protesi peniena.
Facciamo così. Se sette milioni per cinque minuti con il vecchio fanno loro schifo, le portiamo sulla Statale 16 Adriatica dove magari, hai visto mai, può capitare anche un camionista figo con il bilico superaccessoriato con l’aria condizionata. Tariffa rigorosamente nigeriana: 20 bocca, 40 completo e 50 secondo canale. 
Quando hanno guadagnato settemila euro torniamo a riprenderle.

Flickr Photos

Blog Stats

  • 84,399 hits

Categorie